Laboratorio di Sceneggiatura Televisiva con FILIPPO KALOMENIDIS

Otto puntate di martedì dal 7 aprile, in prima serata dalle 20 alle 22 c/o libreria UBIK, via Irnerio 27, Bologna

– CON IL PATROCINIO DEL QUARTIERE SAN VITALE –

Le serie televisive sono in questo momento una delle forme di entertainment con più pubblico, più diffusione e più eco. Oggi conoscere e studiare bene i meccanismi delle migliori serie tv è anche il viatico per scrivere della buona e avvincente narrativa, perché il Vero Romanzo Moderno è rappresentato proprio dalla serialità televisiva. Coloro che guardano le serie tv sanno come nasce il prodotto che vedono? Gli aspiranti sceneggiatori di serie tv sanno come funziona il processo creativo che porta agli script e alla realizzazione delle opere che approdano in televisione, sul web o su dvd?

Questo laboratorio, articolato in un percorso di 8 incontri dove la teoria viene trasmessa attraverso la pratica, ha l’obiettivo di portare i partecipanti ad entrare nel mondo della scrittura per la serialità televisiva e far sporcare loro le mani e le testa con la scrittura per la cosiddetta fiction.

L’obiettivo finale sarà la realizzazione, da parte del gruppo, di almeno un concept per una serie tv che avrà la possibilità di essere valutato da produzioni televisive italiane e partecipare a contest per nuove idee televisive.

Il corso è rivolto dunque ad appassionati della serialità televisiva, aspiranti autori televisivi, aspiranti sceneggiatori, aspiranti scrittori di narrativa e a tutti coloro che hanno voglia di conoscere meglio un linguaggio che rappresenta il presente e il futuro della narrazione dei nostri tempi.

I punti del programma saranno trattati attraverso la discussione di gruppo, il brainstorming, il confronto tra chi conduce il corso e gli utenti, con esercizi durante la lezione e tra una lezione e l’altra, e visioni consigliate di serie tv straniere e italiane.

PROGRAMMA DEL LABORATORIO


1° puntata – 7 aprile

I generi nelle serie televisive e le figure professionali nella scrittura televisiva italiana: lo story editor, lo sceneggiatore, lo sceneggiatore esterno, l’editor di produzione, l’editor di rete. Panoramica sull’ evoluzione del linguaggio della serialità televisiva dagli anni settanta e ottanta fino ai giorni nostri. Come la serialità televisiva attualmente sostituisca il cinema di genere e di intrattenimento e in taluni contesti (quello statunitense, inglese e francese) anche il cinema indipendente. La collocazione di una serie: tv generalista, pay tv, web.

 

2° puntata – 14 aprile

Il Concept. Come nasce un’idea per una serie televisiva, come si scrive per immagini, come si scrive il concept, e come s’individuano gli interlocutori produttivi a cui proporlo. Il brainstorming: la ricerca del progetto televisivo giusto, ovvero il progetto che può convincere il produttore e il pubblico a non staccarsi mai da quella storia. Il lavoro di ricerca per rendere tutto più potente e credibile.

 

3° puntata – 21 aprile

Lo stile e le tecniche narrative nella scrittura televisiva: il soggetto di serie. La lunga serialità e la mini serie. Il plot e i personaggi. La narrazione orizzontale, la narrazione verticale, le cosiddette linee personali (il percorso di ogni personaggio, la sua voce, e quale tipo di pubblico deve affezionarsi a ciascun personaggio).

 

4° puntata – 28 aprile

Con lo sceneggiatore e story editor Leonardo Valenti, parleremo di come si possa scrivere una serie da un romanzo o un film di successo (non a caso Valenti è autore di Romanzo Criminale – La Serie) e di come si possa scrivere una serie ispirata a un fatto di cronaca che diventa a tutti gli effetti “Storia” (non a caso Valenti è autore della serie tv “Il Mostro di Firenze”). L’esercizio che svolgeremo con Valenti sarà scegliere un caso di cronaca o un fatto storico e articolare un concept ad essi ispirati.

 

5° puntata – 5 maggio

Lo sviluppo della scrittura di una serie: dal concept al soggetto di serie alla cosiddetta bibbia. Come si scrive una bibbia di una serie. E come si scrive il trattamento dell’episodio pilota.

 

6° puntata – 12 maggio

Come si scrivono le puntate: tecniche di scrittura della sceneggiatura televisiva: la scaletta, il montaggio sulla carta, i dialoghi e le scene.

 

7° puntata – 19 maggio

Con lo sceneggiatore, story editor e script consultant Giacomo Durzi parleremo di rapporti tra l’autore televisivo e la produzione, di progetti per il mercato estero e di coproduzioni. E di come si scrivano e si realizzano idee di serie tv per i mercati stranieri.

 

8° puntata – 26 maggio

I rapporti tra l’autore televisivo e i diversi reparti della produzione. E ultima rifinitura sui progetti di concept portati avanti dagli utenti nel corso dei due mesi di lavoro collettivo.

 

Info

Costo: euro 250,00 (esclusa tessera associativa obbligatoria 10 €)*

Per il pagamento (da effettuare entro e non oltre il 5 aprile 2015) inviare mail a info@canto31.it con i seguenti dati:

nome / cognome / codice fiscale / indirizzo / mail / telefono

e in allegato ricevuta bonifico – o n. di CRO – di euro 260,00 intestato a

CANTO 31

IBAN IT 77 V 06385 02417 100000004504

CAUSALE: LAB. SCENEGGIATURA TELEVISIVA

* La quota di iscrizione già corrisposta non verrà restituita in caso di mancata partecipazione al laboratorio.

In caso non venisse raggiunto un minimo di 10 partecipanti, le eventuali quote già versate verranno interamente restituite.

Laboratorio a cura di Canto31 Associazione Culturale

338/1431367 – 339/3170728 – info@canto31.it

 

Filippo Kalomenidis – BIO

Filippo Kalomenìdis è story editor e sceneggiatore (con Leonardo Valenti) della serie “Romanzo Siciliano” di prossima uscita su Canale 5, prodotta dalla Taodue Novafilm. Attualmente lavora come story editor e sceneggiatore per la Lux Vide e la Taodue a nuove serie in preparazione. Come sceneggiatore ha scritto più di cinquanta puntate per serie televisive di successo come Il Tredicesimo Apostolo, Ris–Delitti Imperfetti, Ris Roma, Intelligence, Squadra Antimafia e La Nuova Squadra, trasmesse su Canale 5 e Rai 3, e Il Sistema (prodotto da IIF, Italian International Film, attualmente in preparazione per Rai Fiction). Per il cinema ha scritto con Guido Chiesa e Nicoletta Micheli la sceneggiatura del film Io Sono con Te (2010), diretto da Guido Chiesa e prodotto da Colorado Film e Rai Cinema. Nel 2004 ha vinto il Premio Franco Solinas per la migliore sceneggiatura con “Un Dio a Caso”.

 

BIOGRAFIA OSPITI

LEONARDO VALENTI

Per la televisione ha editato, co-creato e scritto serie come Distretto di Polizia, RIS – delitti imperfetti, Romanzo Criminale – la serie, la recente Le Mani dentro la Città e la serie di prossima uscita su Canale 5 Romanzo Siciliano. Ma anche alcune miniserie come Il Mostro di Firenze e Il Clan dei Camorristi.Per il cinema ha co-scritto Mozzarella Stories, regia di Edoardo De Angelis, e A.C.A.B – All Cops Are Bastard, regia di Stefano Sollima.Recentemente è divenuto consulente presso Le Groupe Ouest come script cosultant. Ha firmato anche diverse graphic novel tra cui la controversa cronaca a fumetti Il Massacro del Circeo (BeccoGiallo) e Cassandra, adattamento a fumetti di un racconto di Giancarlo De Cataldo, uscito nel 2012 per Tunué. Ha partecipato al libro collettivo Racconti Indiani, edito nel 2014 per Passenger Press.Nel 2011 ha ricevuto il premio come miglior sceneggiatore al Roma Fiction Fest per Romanzo Criminale – la serie. Nel 2012 A.C.A.B. ha vinto il premio “Sang Neuf” del Festival di Beaune.Dal 2012 vive in Francia.


GIACOMO DURZI


Come sceneggiatore ha scritto diverse serie di successo come “I Cesaroni”, “Liberi di giocare”, “Camera Caffè”, “Vicky tv”, “La nuova squadra”, “Distretto di Polizia”. Tra le più recenti, “Romanzo siciliano” (prod. TaoDue-Mediaset) ele due stagioni di “In treatment” (prod. Wildside-Sky Cinema).Attualmente è in scrittura della serie “Ludwig”(prod. IIF-Lucisano Group) e della serie in lingua inglese “The Valley” acquisita dalla compagnia tedesca Akzente Film-NDF.Come editorial e script consultant, ha lavorato per NBC Universal e Fox International Channels, lanciando nuovi canali e sviluppando le produzioni. Ha lavorato inoltre per  Itc Movie e successivamente per Media Vivere-Endemol, occupandosi come responsabile dello sviluppo progetti di nuovi format e serie tv, e per le case di produzione tedesche Bavaria e Tandem Communication per cui ha ricoperto il ruolo di story-editor su “Crossing lines” la serie creata da Ed Bernero (Criminal Minds).Ha alternato l’attività di sceneggiatore e regista a quella di producer per il cinema (“L’estate di mio fratello” di P. Reggiani , “Non pensarci di G. Zanasi), entrando nell’ultimo anno in Ascent Film (“Smetto quando voglio”, “La foresta di ghiaccio”) nel ruolo di autore e creative producer, per occuparsi dello sviluppo di film e serie tv.Nel corso degli anni ha scritto e diretto documentari di vario genere – di cinema per NBC Universal (Studio Universal) – e storico-politici (con particolare attenzione al Medioriente e Palestina) per Rai e History Channel, nonché documentari e contenuti musicali per Channel 4, tra cui “Numero uno in lista” (premiato al Libero Bizzarri) e “Una mattina di dicembre” selezionati a vari festival. Il suo ultimo film è “S.B. Io lo conoscevo bene”, presentato in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2012. Insegna sceneggiatura al Master in scrittura e produzione audiovisiva della Sapienza-Università di Roma, alla scuola di cinema DFFB di Berlino e alla IFS  di Cologna, è insegnante e head writer del laboratorio di formazione Racconti Script Lab del fondo BLS  (Business Location Sudtirol) e per la Fondazione Biennale di Venezia, script consultant del Biennale College Cinema. E’ membro del direttivo dei 100autori, e della commissione esecutiva delle Giornate degli Autori – Venice Days, della Mostra del cinema di Venezia.


Questa voce è stata pubblicata in CORSI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.