COME SI RACCONTA UNA STORIA – Laboratorio di scrittura e creatività con PATRICK FOGLI

Sei  incontri (5 martedì e 1 mercoledì) dal 29 maggio al 3 luglio 2018, dalle 20 alle 22 c/o  libreria Ubik, via Irnerio 27, Bologna.

Cosa vuol dire raccontare una storia? Come si costruisce? Quali pezzi devi mettere insieme e come – se esiste un come – vanno messi insieme?

Un viaggio con Patrick Fogli alla ricerca degli attrezzi del mestiere, fra letteratura, cinema, fumetto, serie televisive, fra realtà e finzione, parole e immagini.

Patrick Fogli è nato a Bologna ed è ingegnere elettronico. Ospite al Festivaletteratura di Mantova, finalista al Premio Scerbanenco al Noir in Festival di Courmayeur, è considerato dalla critica uno degli scrittori più interessanti e originali della narrativa italiana di oggi. Per Piemme ha scritto Lentamente prima di morire – il cui protagonista, Gabriele Riccardi, torna anche ne La puntualità del destino – L’ultima estate di innocenza e i romanzi Il tempo infranto, sulla strage alla stazione di Bologna, e Non voglio il silenzio, con Ferruccio Pinotti, sull’omicidio Borsellino e la trattativa Stato-mafia. Ha scritto con Stefano Incerti la sceneggiatura di Neve, il nuovo film del regista napoletano. Nel 2015 ha pubblicato Io sono Alfa per Frassinelli. Il suo ultimo romanzo, A chi appartiene la notte, edito da Baldini+Castoldi, è stato proposto per il Premio Strega 2018.

PROGRAMMA COMPLETO DEL LABORATORIO

1° incontro – martedì 29 maggio

“Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo” (Gianni Rodari)

Essere lettori, consumatori di storie. La prima regola è che non ci sono regole.
Personaggi, genere, storie, attrezzi del mestiere, musica. Invenzione. Ispirazione.

Esempi da: I soliti sospetti, Bryan Singer

Rapporto col lettore.

 

2° incontro martedì 5 giugno

Partiamo dall’inizio. Come nasce una storia? Con una motivazione forte.

Lettura: Antonio Monda intervista Don DeLillo.

Ambizione non è una brutta parola.

L’importanza di trovare una voce. Esempi da: MotherhoodER Season 1 Ep.24 di Quentin Tarantino

L’importanza di trovare uno sguardo. Esempi: Romeo e GiuliettaTwilightDracula50 Sfumature di grigioBatman, da Bob Kane a Christopher Nolan passando da Tim Burton e Frank Miller. Dracula, da Bram Stoker a Francis Ford Coppola. James Bond.

 

3° incontro – martedì 12 giugno

Punto di vista. Chi parla? Perché? In prima o in terza persona? Al presente o al passato?Farsi leggere. Primi assaggi di magia necessaria, ma non sufficiente.
Incipit. Come portarsi a spasso il lettore.

Esempi da: La metamorfosi, Franz Kafka; Moby Dick, Hermann Melville; Il nome della rosa, Umberto Eco; It, Stephen King; Watchmen, Alan Moore; L’infernale Quinlan, Orson Wells

 

4° incontro martedì 19 giugno

Devono credervi. La sospensione dell’incredulità. Il problema di essere originale. Il genere letterario. Reinventare il già inventato. Persone e non personaggi.
Raccontare la realtà. Ricerca e verosimiglianza.

Esempi da: L’uomo nell’alto castello, Philip Dick; Romanzo Criminale, Giancarlo De Cataldo; American Tabloid, James Ellroy; Il complotto contro l’America, Philp Roth; Cecità, Josè Saramago; Il Signore degli anelli, J.R.R. Tolkien; Matrix, Wachoski Brothers

 

5° incontro – mercoledì 27 giugno

Sentimenti. Amore e paura. Come si costruisce una storia? Sincerità o menzogna.

Esempi da: Dieci piccoli indiani, Agatha Christie; Il sesto senso, M. Night Shyamalan; The village, M. Night Shyamalan; Lost, J.J. Abrams

Piccolo tentativo di raccontare le nostre paure.

 

6° incontro – martedì 3 giugno

Mettere insieme i pezzi. Scaletta. Tono. La metrica delle parole.

Esempi da: Finale di partita, Samuel Beckett; V per vendetta, Alan Moore; Meridiano di sangue, Cormac McCarthy; La peste, Albert Camus; Le ore, Michael Cunningham; La terra sotto i suoi piedi, Salman Rushdie

Finale. Come chiuderla e se chiuderla, come abbandonare la storia e un personaggio.

Esempi da:Uomini che odiano le donne, Stieg Larsson; Lost, J.J. Abrams; Assassinio sull’Oriet Express, Agatha Christie; Il signore degli anelli, J.R.R. Tolkien; Anna Karenina, Lev Tolstoj; La stanza del figlio, Nanni Moretti; Breaking Bad, Vince Gilligan

 

Info

Costo: euro 180,00 (escluso tessera associativa obbligatoria 10 €)*

Per il pagamento (da effettuare entro e non oltre il 25 maggio 2018) inviare mail a info@canto31.it con i seguenti dati:

nome / cognome / codice fiscale / indirizzo / mail / telefono

e in allegato ricevuta bonifico – o n. di CRO – di euro 190,00 intestato a

CANTO 31

IBAN IT77V0638502417100000004504

CAUSALE: LABORATORIO DI CREATIVITA’ con PATRICK FOGLI

* La quota di iscrizione già corrisposta non verrà restituita in caso di mancata partecipazione al laboratorio.

In caso non venisse raggiunto un minimo di partecipanti e il laboratorio non dovesse aver luogo, le eventuali quote già versate verranno interamente restituite.

Laboratorio a cura di Canto31 Associazione Culturale

338/1431367 – 339/3170728 – info@canto31.it

 

Questa voce è stata pubblicata in CORSI, SCRITTURA CREATIVA e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>